SCARICA LA GUIDA GRATUITA

Menu

Si torna a parlare di mascherine

19 Ottobre 2020 - BLOG
Si torna a parlare di mascherine

Avevamo per un attimo pensato che le mascherine fossero un obbligo così stringente, ma ci siamo subito dovuti ricredere. Le mascherine sono fondamentali, oltre che obbligatorie, dentro e fuori i locali, in tutte le situazioni della vita, praticamente.

In questi mesi abbiamo imparato a usarle, smaltirle, lavarle… in merito a questo ultimo punto, però, molte persone sono ancora carenti.

Se per caso hai acquistato per te e i tuoi collaboratori delle mascherine in tessuto, ecco come puoi lavarle in modo corretto, ovvero così da riusarle senza che vi sia il rischio che il virus sia rimasto “attaccato”.

Le idee provengono dal sito Salvagente.it che ha sua volte le ha attinte da Oko-Test.

Se usi la lavatrice…

Lavare la mascherina a 60 gradi in lavatrice è sufficiente ad uccidere il virus. Banditi i lavaggi eco. Un’accortezza, se si auto-produce una mascherina è opportuno utilizzare un tessuto che regge bene le alte temperature. A mano, invece, è opportuno far bollire la maschera in una casseruola con acqua per alcuni minuti.

Se usi il microonde…

Questo metodo è rapido e semplice, ma funziona solo con maschere senza elementi metallici, cioè senza naso. Le parti metalliche possono provocare scintille o fulmini, che possono incendiare la maschera e il forno a microonde. Pertanto, le maschere con staffe metalliche non devono mai essere inserite nel microonde.

Ricorda sempre di far indossare ai tuoi clienti e collaboratori la mascherina coprendo bene naso e bocca!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *